Barcellona

Quando si pensa a Barcellona l’immagine che di certo si vede apparire nella mente è uno scorcio della stupenda Sagrada Familia. È questo in effetti il simbolo emblematico, storico e artistico della città, nonché il monumento più visitato dell’intera Spagna. Barcellona però è piena di altre innumerevoli attrazioni: vita, colore, musica e arte si fondono in un inimitabile mix che questa città catalana, come poche altre, è in grado di offrire ai suoi visitatori.

La prima tappa obbligata di un viaggio perfetto a Barcellona è il quartiere gotico. Qui gli edifici, le piazze, le strette stradine e le opere architettoniche sono perfettamente conservate come nel Medioevo e una passeggiata tra le vie di questo centro storico sarà sicuramente un’esperienza suggestiva e impareggiabile. Nel Barrio Gotico è possibile visitare anche la maestosa Cattedrale costruita tra il XIII e XV secolo e fermarsi in uno dei tanti ristoranti sparsi nella zona, dove gustare i piatti della tradizione catalana, come ad esempio la paella.

Per i cittadini di Barcellona, percorrere a piedi il quartiere gotico è quasi un rito, ma è La Ramblas, il viale più popolare della città che collega Piazza di Catalunya al porto antico di Barcellona, la passeggiata a cui non poter proprio rinunciare . Lungo questo affollato viale, a tutte le ore del giorno artisti di strada, ballerini di tango, giocolieri, mimi e musicisti intrattengono i passanti con le più svariate performance, mentre venditori ambulanti di ogni genere tentano di fare affari con le loro bancarelle di gioielli, biglietti della lotteria o prodotti enogastronomici (alcuni di dubbia provenienza). Qui ha sede anche La Boqueria, che con i suoi 2.580 metri quadrati e più di 300 bancarelle, è uno dei mercati considerati tra i migliori al mondo per la presenza di tanti prodotti ortofrutticoli freschi di qualità; vi è poi il famoso Teatro Del Liceu e, nei pressi del porto, la celebre statua di Cristoforo Colombo.

Barcellona è famosa anche – e soprattutto – per la movida: bar e discoteche sono aperti fino al mattino, e nei locali si balla e si ascolta musica di ogni genere. Il divertimento in sostanza è assicurato, tanto che la città catalana è considerata la capitale europea della vita notturna per eccellenza! Senza contare la presenza record del numero dei Social Cannabis Club: sono circa 200 sparsi in tutta la città, che attirano molti giovani e turisti spagnoli e stranieri. In Spagna, infatti, coltivare e produrre marijuana in questi club, ad esempio con semi di canapa di tipo femminizzato la cui coltivazione è semplice e particolarmente fruttuosa, è legale, a condizione che il consumo della cannabis prodotta sia effettuato internamente, e solo tra i soci. Requisito che pare essere spesso trascurato, data la facilità con cui si riesce ad accedere in molti di questi club.

Per gli appassionati di arte, la Sagrada Familia è la prima tappa di un ricchissimo itinerario: iniziata nel 1882, questa basilica tuttora in costruzione è un’opera incompiuta dell’architetto catalano Antoni Gaudì riconosciuta anche Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1984. Altro frutto artistico dell’opera di Gaudì obbligatoriamente da vedere è il Parc Guell: sculture, mosaici multicolori, sentieri, mattonelle e vedute panoramiche di rara bellezza costituiscono uno dei luoghi più simbolici della città.

Sagrada Familia

Nel quartiere El Born, dove la modernità dei lussuosi negozi di design si intreccia con la storia medievale dei suoi antichi vicoli, si può fare tappa presso l’edificio modernista Palau de la Música Catalana, costruito all’inizio del secolo scorso, per poi visitare la Basilica gotica di Santa Maria del Mar e il celebre Museo Picasso.

Altro spettacolo da non perdere, sia d’inverno che d’estate, è quello della famosa Fontana Magica di Montjuïc, un’opera progettata dall’architetto Carles Buigas nel 1928 e costruita da ben 3000 addetti in un solo anno: colori, luci, movimento, musica e giochi d’acqua di notte si sposano e danno vita ad un’emozionante esibizione che lascia senza parole.

La Barceloneta, infine, è il quartiere marittimo più caratteristico della città: la zona è situata vicino alla spiaggia e al Porto Vecchio, in cui ha sede anche l’acquario, il cinema IMAX e una serie infinita di ristoranti e locali dove gustare le prelibate specialità, come le tapas o i piatti di pesce, e sorseggiare un bicchiere di sangria in riva al mare. Da non dimenticare poi i quattro kilometri di spiaggia dorata, in cui poter rilassarsi al sole e dove poter frequentare bar e chioschi con musica dal vivo, sia di giorno che di notte.

Meta turistica per eccellenza adatta a ogni tipo di esigenza, un viaggio a Barcellona è l’ideale se si desidera coniugare arte e cultura a spiagge, mare e tanto divertimento. Perfetta quindi per un viaggio tra amici, in famiglia, o in coppia: le possibilità in questa città sono davvero infinite!

Photo credit: 7Bart via photopin cc SBA73 via photopin cc

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>