calabria

Quando si pensa alla Calabria vengono in mente i profumi della sua terra, il mare, i prelibati sapori della cucina tipica, la sua natura incontaminata e i suoi borghi caratteristici, alcuni dei quali tra i più belli d’Italia. Ma la terra calabrese è anche folklore, con numerose tradizioni artistico culturali che le cittadine delle varie province ospitano, soprattutto durante il periodo estivo.

Tra queste la sfilata, che si tiene l’ultimo venerdì di agosto nel comune di Cellara in occasione delle festa del protettore della cittadina, San Sebastiano. Le Pullicinelle sono dei grandi pupazzi, alti all’incirca tre metri, creati su una struttura di canna di bambù e legno di castagno ricoperta da carta velina colorata. Ogni anno le Pullicinelle cambiano e prendono le sembianze di celebri personaggi del momento.

La sfilata ha origini antichissime e risale addirittura alla seconda metà dell’800, risultato di una sovrapposizione di tradizioni diverse, a partire da quella del Carnevale. Da oltre più di un secolo la manifestazione si svolge ogni anno con delle piccole modifiche, che ne simboleggiano il carattere dinamico. Per conoscere la sua storia nel dettaglio basterà parlare con alcuni abitanti del paese, visto che questa tradizione si tramanda oralmente di generazione in generazione. 

Coloro che portano le Pullicinelle lungo le strade di Cellara vengono chiamati “Tummarinari”. Una volta entrati all’interno dei pupazzi danno inizio alla festa, al suono di tamburi e grancassa. Lungo il percorso questi enormi pupazzi si esibiscono in salti, danze e corse. Di tanto in tanto vengono effettuate piccole soste presso le case di alcuni dei concittadini che offrono vino ai Tummarinari. Il punto di arrivo è la Chiesa di S. Sebastiano, davanti alla quale le Pullicinelle si cimentano in alcune danze prima di raggiungere le vasche dove inizia il rogo.

Calabria

Profondamente radicata nella tradizione del comune di Cellara, quest’anno la sfilata si svolge il 29 agosto e può offrire, a quanti decideranno di trascorre le proprie vacanze in Calabria, un’occasione per visitare la provincia di Cosenza, ricca di borghi suggestivi e di punti di interesse dove godersi il giusto mix tra relax in spiaggia e fermento culturale. Online spuntano già le prime offerte per organizzare la propria vacanza in Calabria, come ad esempio sul sito di Dlt Viaggi, dove è presente una vasta offerta di soluzioni per soggiornare in alcuni dei comuni più noti della provincia di Cosenza.

Tra questi merita un accenno il comune di Amantea, borgo affacciato sul Mar Tirreno del quale oltre alle splendide spiagge è possibile ammirare le bellezze architettoniche. Sempre rimanendo in provincia di Cosenza ai piedi del Pollino sorge Morano Calabro, cittadina caratterizzata dalle numerose bellezze paesaggistiche tra cui il complesso speleologico delle Grotte di San Paolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram Access Token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.