Tre ore fa ero nel pieno della saudade post rientro, fisicamente a Bari mentalmente in Grecia con un ouzo tra le mani. Agosto è appena finito, 62 mail sono da giorni in attesa di risposta, sono tornata ad asciugarmi i capelli con il phon e a fare colazione con dei sanissimi cereali.

Mi toccava accendere il pc dopo 19 giorni. Ho guardato rassegnata il desktop multicolor, l’ordinato disordine delle 17mila cartelle sparpagliate qua e là, l’icona del ritrovato Spotify e all’improvviso, illuminata dal sapere divino, ho fatto il primo, unico, sensato gesto di questi primi 7 giorni: ho acquistato un volo. Altro giro altra corsa. Ciao saudade, ciao.

Questo articolo nasce da svariate richieste d’aiuto, tutte bene o male sintetizzabili così: come posso risparmiare nella prenotazione di un viaggio? Da le offerte di Groupon su Sconti.com agli orari di prenotazione: ecco alcuni personalissimi consigli in merito, dedicati a chi è in procinto di organizzare la tanto attesa ‘vacanza di agosto’ a settembre e a chi, come me, non riesce proprio a vivere senza un biglietto tra le mani.

Partiamo dal pernottamento e dai famosi deal di Groupon, una certezza per chi vuole concedersi un viaggio a costi davvero competitivi ma anche, ad esempio, ingressi a teatri, lounge aeroportuali o manifestazioni sportive. Prima di ultimare l’acquisto, per un ulteriore risparmio vi consiglio di dare un’occhiata alle offerte di Groupon su Sconti.com, una piattaforma che raccoglie centinaia di codici sconto divisi per tipologia: individuata la promozione più allettante si viene indirizzati direttamente al sito di Groupon per completare l’acquisto, con la possibilità di risparmiare fino al 70%.

Tra i siti da aggiungere ai preferiti, oltre l’ormai storico Airbnb, ho da poco scoperto UniversityRooms, un portale che consente di affittare alloggi universitari in tutto il mondo durante le vacanze a prezzi davvero ottimi. ScambioCasa è straconsigliato invece a chi sogna di pernottare a titolo completamente gratuito: come spiega perfettamente il nome stesso, il tutto consiste nello scambiare la propria casa con un’altra disponibile contattando il proprietario con un semplice sistema di messaggistica interna; nel sito si trovano appartamenti in ogni angolo del mondo e, spesso, allo scambio casa è associato anche un utilissimo scambio auto.

 

Per quanto riguarda i voli, tutti sappiamo che viaggiare in settimana costa notevolmente meno rispetto al weekend, quindi sì alle partenze dal lunedì al giovedì. Pochi invece sanno che giorno e orario di prenotazione vanno ad incidere fortemente sul prezzo finale del biglietto: per risparmiare evitate di fare il vostro acquisto nelle ore lavorative e il venerdì sera, ovvero, i momenti della giornata più frequentati dai clienti business; in settimana e dopo la mezzanotte avrete invece molte più possibilità di imbattervi in tariffe low cost, considerato che dopo le 00.00 i biglietti messi da parte nella giornata precedente vengono rilasciati nuovamente per la vendita.

viaggi low cost

È opinione comune che acquisto anticipato sia sinonimo di tariffe low low cost. Bene, purtroppo non è così. L’ho testato direttamente sul mio conto corrente acquistando ben 6 mesi prima della partenza un volo a/r per Teheran: a 20 giorni dall’imbarco lo stesso volo costava circa 50 euro in meno. Chiaramente non è la norma, e alcuni viaggi – appunto come quello in Iran – necessitano di tempi d’organizzazione abbastanza lunghi – basti pensare alla questione Visto – , certo è che l’acquisto anticipo spesso e volentieri non assicura alcun risparmio, anzi. Gli alert delle compagnie aeree e dei siti di comparazione sono un’ottima soluzione di monitoraggio.

Per chi vive invece all’insegna dell’ispirazione e del “vai dove ti porta il cuore” o, meglio, il destino e il portafogli, ricordo la sempreverde ricerca “Ovunque” di Skyscanner (da poco inserita anche da Ryanair): basta inserire l’aeroporto di partenza e Ovunque in quello di arrivo per avere un quadro completo dei voli disponibili divisi per nazione e filtrati per prezzo. Per i travel addicted una droga da anni, motivo per cui una volta entrati nel tunnel sarà difficile uscirne, sappiatelo.

Il giorno in cui ho capito che la parangoscia da rientro poteva essere sconfitta semplicemente con l’idea di un nuovo viaggio è stato un po’ l’inizio della fine, quello che ha premuto start al circolo vizioso del partire-tornare-ripartire. A voi, che magari siete ancora nel pieno delle valige da disfare dico solo una cosa: comprate un salvadanaio, tirate un sospiro di sollievo e ricordatevi che a mali estremi e a (salvadanaio vuoto) ci sarà sicuramente un volo Ryanair per Trieste a 20 euro pronto ad aspettarvi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>