Como è uno dei luoghi più affascinanti e suggestivi del nostro territorio. La città è da sempre meta di attrazione di numerosi turisti italiani e stranieri, immancabilmente affascinati dai suoi variegati paesaggi di rara bellezza che, dalla pianura alla montagna, circondano il protagonista d’eccezione di questa magica località lombarda, il celeberrimo Lago di Como. Chi non ricorda il famoso incipit de I promessi sposi di Manzoni, “Quel ramo del Lago di Como, che volge a mezzogiorno…”?

Al di là della villa di George Clooney che ha riportato la città alla ribalta sulle testate scandalistiche di mezzo mondo, Como rappresenta una location perfetta per trascorrere una piccola grande pausa dalla frenesia della vita quotidiana all’insegna di natura, arte e cultura. Orientarsi tra le sue vie e i numerosi luoghi di interesse è, inoltre, molto semplice, il che la rende una meta davvero ideale per un weekend romantico arricchito da colori, profumi e tanto, tanto relax.

Oasi di pace per la classe aristocratica fin dall’epoca romana, il Lago di Como rappresenta ancora oggi una delle mete turistiche privilegiate di questa incantevole città. Al primo posto tra i laghi più estesi d’Italia e nominato nel 2014 il più bello del mondo dall’Huffington Post, il Lago di Como conserva tuttora un microclima unico, a cui va ad aggiungersi una cornice di grande splendore costituita dalla grande costellazione di bellissime ville e pittoreschi borghi antichi che hanno mantenuto l’aspetto medievale, tutti da ammirare e fotografare, soprattutto se a bordo di uno dei battelli che percorrono il Lago da una riva all’altra.

lago_como_dove_dormire

Lago di Como: tra antichi villaggi e romantiche ville

Bellagio

È così che potrete partire alla scoperta dei dintorni di questo immenso specchio d’acqua, incoronato da rigogliosi boschi che si arrampicano su verdi pendii e dai tanti villaggi antichi che conservano ancora testimonianze storiche di grandissimo valore.

Uno fra tutti è Bellagio, la Perla del Lago di Como, una località raffinata, elegante ed estremamente romantica dove natura e architettura si sposano alla perfezione nella forma delle sue bellissime ville neoclassiche, come Villa Melzi, dichiarata Monumento Nazionale, e i Giardini del Lago, un esempio ideale di giardini all’inglese dove risplendono suggestivi viali alberati costituiti da alberi secolari, rare piante esotiche e sculture di grande pregio artistico.

Villa Olmo

Viaggiando a piedi, non potete assolutamente perdervi una bella passeggiata lungo la riva del Lago, un tragitto di circa 3 chilometri che potrete intraprendere dal centro del Lario, come è anche conosciuto il Lago di Como, all’altezza di Villa Olmo, un altro simbolo della città oltre che la più bella e suggestiva tra le ville romantiche e neoclassiche d’Italia. Oggi è sede di conferenze e congressi.

Il suo nome trae origine da un grande olmo piantato nel parco della villa da Plinio il Giovane, e ha vantato tra i suoi ospiti d’eccezione personalità del calibro di Napoleone e Garibaldi. Da non perdere, naturalmente, una visita al bellissimo parco della Villa, contraddistinto da una terrazza ricca di statue, un piccolo tempio di età neoclassica e da un ruscello. Una meraviglia per gli occhi.

lake_como

Villa Balbianello

Un’altra splendida villa che non può mancare nel vostro itinerario di viaggio è sicuramente la Villa del Balbianello, uno splendido edificio del XVIII secolo situato a Lenno e collocato sulla punta di un promontorio che si affaccia elegantemente su un ampio panorama, che rende questa dimora una delle più scenografiche e romantiche opere architettoniche che il Lario può vantare.

Dal 1988 la gestione della Villa è passata in eredità al FAI, che con grande attenzione cerca di preservarne tutto lo spirito favolistico a partire dalla cura del meraviglioso giardino, che tra scorci romantici, viali fiancheggiati da statue, coloratissime terrazze panoramiche fiorite e la mozzafiato Loggia settecentesca che corona l’intero complesso contribuisce a regalare, di volta in volta, un panorama che non vi sarà facile dimenticare una volta tornati a casa. La bellezza della Villa del Balbianello, cui si può accedere anche via lago, hanno spinto molti registi di Hollywood ad ambientare qui celebri saghe, tra cui vale la pena di citare quella di Star Wars e 007.

Centro storico di Como

Ritornando nel centro storico di Como non mancheranno di certo attrazioni e bellezze da ammirare in una distensiva passeggiata a piedi, tra cui spiccano senz’altro il Palazzo del Broletto e la Cattedrale del Duomo, connesse l’uno con l’altra fino a dominare l’architettura urbana del centro storico della città con la loro squisita eleganza gotica e le loro decorazioni scultoree di altissima qualità.

Como_Park_Hotel_Meublè

Se leggere delle bellezze di questa romanticissima città vi ha fatto venire voglia di programmare un weekend di relax sul lago di Como, il Park Hotel Meublé rappresenta una soluzione ideale per soggiornare a pochi passi dal Lago ed ottimizzare così i tempi di percorrenza delle vostre escursioni, in centro e nei dintorni.

L’hotel è un’accogliente struttura tre stelle in centro a Como situata in un edificio d’impronta razionalista, costruito su progetto del celebre architetto Enrico Mantero, uno dei più autorevoli ricercatori del razionalismo italiano, il cui maggior esponente fu Giuseppe Terragni. Il personale dell’hotel sarà più che lieto di fornire agli ospiti tutte le informazioni che necessitano per organizzare al meglio un soggiorno da sogno a Como e scegliere in poco tempo cosa fare e vedere durante una vacanza in una delle città più suggestive di tutta la nostra Penisola.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>