Preoccupati per il vostro primo viaggio in India? Niente paura.
Ho raccolto dieci utili informazioni dalla mia carissima Valentina che in India c’è stata per più di un mese a fianco dell’associazione di volontariato Aflin.

OTTENERE IL VISTO DI INGRESSO PER L’INDIA

Una delle cose fondamentali da fare quando si organizza un viaggio in India è darsi da fare per ottenere il visto.
Gli italiani possono usufruire dell’E-visa, da richiedere direttamente online.

Nel sito, in inglese, è necessario allegare una foto e compilare il form con i dati personali e quelli relativi al viaggio. Se tutto è stato compilato correttamente, riceverete il visto direttamente via email in circa 72 ore. Il prezzo a gennaio 2019 era di 80 euro, pagabili online sul sito con carta di credito o PayPal.

N.B. Prima di registrare la domanda online, accertatevi che il vostro passaporto abbia almeno sei mesi di validità residua dalla data di entrata in India e due pagine bianche.

L’unico sito ufficiale da cui richiedere l’E-visa è quello inserito sopra; le altre che troverete in rete sono agenzie che vi aiuteranno a risolvere le varie questioni burocratiche. Naturalmente, a pagamento.

ASSICURAZIONE PER IL VIAGGIO IN INDIA

Un viaggio così importante impone di essere previdenti, perché si sa, gli intoppi sono sempre dietro l’angolo.
Per evitare che il vostro viaggio diventi un “incubo” preoccupatevi di stipulare un’assicurazione di viaggio. Avere una polizza vi permetterà di viaggiare sereni, ma soprattutto sicuri.

Io uso la polizza viaggi AIG. Offre tutto quello di cui necessita un viaggiatore per sentirsi sicuro durante il viaggio: assistenza medica in viaggio (centrale operativa 24/24 H), pagamento diretto delle spese mediche, ospedaliere e chirurgiche, rimborso bagaglio ed effetti personali. La polizza viaggi AIG permette, inoltre, di recuperare le spese (entro i limiti concessi) in caso di annullamento ed interruzione del viaggio.

Questa assicurazione viaggio prevede una copertura da 1 a 180 giorni e può essere sottoscritta poco tempo prima della partenza. Perfetta per gli amanti dell’ultimo minuto. Come me.

viaggio in india arte

I VACCINI PER L’INDIA

In India, per noi italiani, non sono previste vaccinazioni obbligatorie, ma solo vaccini consigliati. Tra questi, quelli contro la difterite, l’epatite A e B, il tifo, la tubercolosi, la polio e il richiamo antitetanico.

N.B. Per il vaccino contro il tifo sono necessari 14 giorni prima dell’immunità, quindi, almeno in questo, non riduciamoci all’ultimo minuto.

REPELLENTI PER ZANZARE

La presenza delle zanzare è in India molto, molto più fastidiosa che qui in Italia. Per evitare di averle attorno o, banalmente, di essere punti e beccarsi malattie come malaria, dengue e chikungunya è bene comprare repellenti con almeno il 40 % di principio attivo.

SCARPE COMODE E CALZINI

Valentina consiglia le infradito: sono comode, si rimuovono velocemente per entrare nei templi e sono facilmente lavabili. Tuttavia, vi sarà utile anche un paio di scarpe chiuse qualora dovreste attraversare percorsi impervi o visitare luoghi in cui l’igiene non è proprio al massimo.

I calzini è bene portarli sempre in borsa. A meno che non vi piaccia condividere il pavimento con dei dolcissimi topolini o altri adorabili animaletti indiani, indossateli. Ok, indossateli e basta.

MEDICINALI DA PORTARE IN VIAGGIO IN INDIA

È vero, avrete l’assicurazione viaggio, ma è bene portare con voi disinfettanti, integratori di sali minerali e fermenti lattici. Il caldo in India ha un tasso di umidità molto alto in questi mesi, quindi meglio non rischiare.

CIBI E BEVANDE SCONSIGLIATI IN INDIA

Ve lo avranno detto centinaia di volte, ma è bene ricordarvi che è consigliabile non bere acqua dai rubinetti o mangiare frutta e verdura lavate con acqua corrente. Evitate in generale tutti i cibi non cotti che possono essere stati contaminati da acqua corrente.

Bevete acqua e bevande in bottiglia senza l’aggiunta di ghiaccio e prestate attenzione anche allo street food.

viaggio in india street food

NIENTE ANIMALI DOMESTICI NEL VOSTRO VIAGGIO IN INDIA

Se avete deciso di regalare ai vostri amici a 4 zampe un viaggio in India, cambiate regalo. L’India non permette più l’introduzione di animali domestici ai viaggiatori stranieri in possesso di un visto turistico a meno che non abbiate deciso di fare dell’India la vostra residenza.

SIM LOCALE PER INTERNET IN INDIA

È sempre bene portare con sé una fotocopia del passaporto con visto e due fototessere. Potranno tornarvi utili nel caso smarriate i vostri documenti o, più banalmente, per acquistare una SIM card locale.

PROTEZIONE SOLARE

Questa non è una rubrica di Luciano Onder, ma le rosse come me sapranno bene che il nostro pericolo numero uno è il sole. In India, in estate, le temperature arrivano a sfiorare i 50°. Se non vogliamo rischiare un’ustione di terzo grado ricordatevi: crema solare altissima, cappellino con visiera, occhiali da sole e acqua (in bottiglia). Tanta, tanta acqua.

Tutte queste informazioni vi aiuteranno a vivere il vostro viaggio in India senza preoccupazioni, ma solo con tanto stupore e tanta voglia di scoprire. Buon viaggio!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>